Impariamo a capire il linguaggio del nostro cane

Bild: Vitaly Titov / Shutterstock.com

Sempre più persone scelgono il cane come animale domestico. Questo splendido animale, non importa se appartiene a una razza di taglia piccola, media o grande, si è rivelato, nel corso degli anni, un amico prezioso per il genere umano. Le sue qualità ne fanno un ottimo compagno di vita e di giochi per grandi e piccini, ma anche un prezioso supporto in ambito terapeutico.

Purtroppo però gli umani che si accompagnano a questo tipo di animale, spesso dimenticano che non è sufficiente prendersi cura della salute e dell’alimentazione del loro amico peloso, ma che è anche indispensabile comprendere il linguaggio di quello che non è un simpatico peluche, bensì un appartenente a una specie diversa da quella umana. Cadendo così spesso in errori di interpretazione dei suoi comportamenti, con inevitabili conseguenze.

1. Improvvisamente si immobilizza

Bild: Barna Tanko / Shutterstock.com

Può capitare che il nostro cane, solitamente vivace durante la consueta passeggiata, si immobilizzi all’improvviso. Questo tipo di comportamento, che viene definito anche freezing,  non va interpretato come un “capriccio” del nostro amico a quattro zampe, perché è un segnale ben preciso.

Tramite l’improvvisa immobilizzazione, il cane cerca di comunicare le sue buone intenzioni in una situazione che lo allerta (può trattarsi dell’incontro con un altro cane, con uno sconosciuto, ma anche  semplicemente di una situazione che percepisce come inquietante). 
Delle volte, lo fa indirizzando il suo muso in una direzione precisa, altre accompagna lo stato immobile sollevando una zampa, come sono soliti fare molti cani da caccia , quando avvertono la presenza della possibile preda. 

2. La coda tra le zampe

Bild: Martyna Nysk / Shutterstock.com

Non a caso, quando una persona non reagisce a una provocazione, si dice che mette la coda tra le gambe. Quando il vostro cane adotta questo tipo di comportamento, manifesta la sua inferiorità celando con la coda, in questo modo, l‘odore che emana la parte anale. 

È stato dimostrato che anche i lupi, in presenza di una figura predominante quale può essere, ad esempio, il capobranco, mettono in atto lo stesso atteggiamento. 
Se il cane vive in casa, raramente adotterà questo modo di comunicare, perché non si trova confrontato con la gerarchia di un branco. Quando però si trova in esterno, circondato da altri appartenenti della sua specie, torna a quello che è un naturale comportamento adottato all‘interno di un branco con ruoli e gerarchie da rispettare. 

3. Il cane si rotola in terra

Bild: otsphoto / Shutterstock.com

Cosa vuole comunicarvi il vostro amico a quattro zampe, quando si rotola in terra? È una manifestazione positiva o dovete preoccuparvi? Possiamo affermare che un cane che si rotola nell’erba o nella sabbia, il più delle volte esprime così soddisfazione è gioia. 

Se però questo comportamento diventa compulsivo, ripetendosi più e più volte durante il giorno, è il caso di indagare meglio: potrebbe darsi che il vostro amico peloso stia cercando, rotolandosi ossessivamente, di risolvere un problema di prurito dovuto a un‘infiammazione dell‘epidermide. Alcuni cani poi adottano questo comportamento, perché si sentono trascurati e sperano così di attirare l’attenzione del padrone che, almeno secondo la loro opinione, li sta trascurando.

4. Quando struscia il posteriore sul pavimento

Bild: Bilal Kocabas / Shutterstock.com

Questo comportamento, che può apparire buffo alla persona che lo osserva, non è invece affatto divertente per il vostro cane, perché è indice di una sofferenza dell’animale, legata spesso all’ingrossamento delle ghiandole paranali. Le ghiandole, in questo caso, non si svuotano del tutto con il passaggio delle feci e,di conseguenza, si infiammano e si gonfiano causando al vostro amico a quattro zampe una sensazione estremamente fastidiosa. 

Quindi, quando osservate il vostro cane strofinare il suo sedere contro il pavimento, non esitate e recatevi dal veterinario. Questo procederà con lo svuotamento manuale delle ghiandole del cane, liberando così il vostro amico peloso da quel terribile fastidio.

5. Cane che morde non sempre abbaia

Bild: Nigmatulina Aleksandra / Shutterstock.com

Non ogni tipo di morso deve essere interpretato come segno di aggressività. Anzi, soprattutto i cani molto giovani spesso tendono a usare dei piccoli morsi per esprimere il loro affetto o per invitare al gioco. Se anche può rivelarsi un comportamento fastidioso, che è opportuno correggere, questi morsi sono quanto di più lontano possa esistere da un atteggiamento aggressivo.

Un cane deciso a mordere sul serio e non per gioco, invece, alza il pelo, ringhia, rizza il pelo e mostra i denti, con il corpo proteso in avanti. Spesso un improvviso atteggiamento aggressivo del nostro amico a quattro zampe è causato da insicurezza o da paura.

6. Il cane si lecca insistentemente

Bild: Leeyakorn06 / Shutterstock.com

Non sempre il fatto che il cane si stia leccando significa semplicemente che il nostro amico si trova alle prese con un‘accurata toeletta personale. Un cane che si lecca con insistenza, delle volte, potrebbe adottare questo comportamento, perché avverte un forte dolore in una precisa parte del corpo.

Questo atteggiamento si può osservare, ad esempio, in quegli animali che soffrono di artrosi e dolori alle articolazioni: per combattere il dolore, si leccano insistentemente – e purtroppo inutilmente – la zampa dolorante. Quindi, quando il cane persiste nel leccarsi, è indicata una visita veterinaria per accertarsi se il nostro amico ha bisogno di un antinfiammatorio o se, invece, non abbia qualche ferita che sfugge al nostro sguardo. 

7. Il significato dell’ululato

Bild: Dariia Pavlova / Shutterstock.com

Il vostro cane sembra essersi improvvisamente trasformato in uno dei suoi antenati, i lupi?
In realtà, questa modalità di comunicazione primitiva del cane può avere diversi significati.

Mentre da un lato può manifestare un‘errata interpretazione di un suono, come accade, per esempio, in quei cani che ululano al passaggio di una sirena, scambiando le frequenze sonore di questa per l’ululato di un altro cane, dall’altro, molto spesso il nostro amico a quattro zampe manifesta attraverso l’ululato il suo senso di solitudine. Il cane utilizza questo antico richiamo sociale, soprattutto quando viene lasciato troppo tempo da solo e vuole ricordarvi che lui, in realtà, ha bisogno di compagnia.

8. Si solleva sulle zampe

Bild: Be Good / Shutterstock.com

Solitamente questo tipo di comportamento lo si osserva, quando il nostro amico a quattro zampe si trova in compagnia di altri cani. Sollevandosi sulle zampe posteriori, il cane manifesta così la sua voglia di giocare e invita gli altri a partecipare al gioco. 

Se invece siete soli con il vostro cane e lui si solleva su due zampe, vi sta manifestando tutto il suo affetto. Un po‘ come una persona cara che vi abbraccia. 
Assolutamente non chiedete, invece, al vostro cane di camminare su due zampe! La vostra voglia di esibirlo in un atteggiamento da circo, gli procurerebbe dolore e lo esporrebbe seriamente al rischio di fratture!

9. Attenzione alla coda!

Bild: Ross Stevenson / Shutterstock.com

A chi la parola, a chi la coda… Il vostro amico a quattro zampe usa moltissimo la coda per comunicare. Imparare a comprendere cosa cerca di dirci attraverso questa è quindi importantissimo!

Il nostro amico è infatti capace di esprimere la sua felicità attraverso un vistoso scodinzolare; se è nervoso, invece, la sua coda è immobile e verticale; se qualcosa attirerà la sua attenzione, drizzerrà la sua coda verso l’alto ponendosi in ascolto o se è spaventato, abbassa la coda tra le gambe. Così come il cane impara a riconoscere i suoni della nostra voce, anche noi dobbiamo apprendere cosa vuole dirci attraverso i movimenti della sua coda pelosa!

10. Il cane cammina avanti e indietro

Bild: Hollysdogs / Shutterstock.com

Un altro tipo di comportamento del cane che spesso rimane di difficile interpretazione, è quello di camminare avanti e indietro apparentemente senza una meta. Eppure questo modo motorio è un comportamento che spesso adottiamo anche noi umani. Passeggiamo senza meta quando siamo nervosi, quando cerchiamo di sfogare attraverso il movimento dei stati d’animo negativi o eccessivamente impegnativi da gestire o semplicemente quando ci annoiamo. Esattamente come fanno i cani.

Se il vostro amico a quattro zampe insite, invece, nel camminare in cerchio intorno a voi… beh, il segnale è chiaro, no? Ha voglia di uscire! Quindi guinzaglio, palla, bustine e via al parco a giocare!

11. A testa bassa

Bild: Grant Johnson / Shutterstock.com

Il cane possiede una grande capacità di comunicare in modo non verbale. Non essendo dotato di parole, utilizza la coda e tutto il suo corpo per cercare di farci comprendere le sue necessità e i suoi stati d’animo. Vi è mai capitato di osservare il vostro amico peloso o il cane di qualche amico, mentre si avvicina e abbassa la testa?

Si tratta di un evidente e meraviglioso segno di fiducia che vi sta manifestando, oltre a una altrettanto evidente richiesta di gioco e di coccole! Quando, invece, sembra che il cane stia effettuando esercizi di stretching assumendo buffe posizioni, non sta facendo altro che dimostrare tutto il suo immenso amore e affetto per voi.

12. Quando il cane dà la zampa

Bild: manushot / Shutterstock.com

Il primo modo di dare la zampa che il cane mette in atto, avviene quando, ancora cucciolo, il nostro amico peloso usa le sue piccole zampe per premere la mammella della madre, consentendo così la fuoriuscita del latte. Da adulto, il cane userà poi questo comportamento per esortare il suo padrone a dargli cibo o acqua. 

In ogni caso, il cane che vi dà la zampa, vi sta facendo una richiesta e non sta esprimendo gioia o felicità, come alcune persone erroneamente credono. Quando invece un cane colpisce con la zampa un altro cane, gli sta manifestando la sua fiducia.

13. Lascia pendere la lingua

Bild: SeventyFour / Shutterstock.com

Se anche un cane che lascia pendere la lingua, può farci sorridere, non dovremmo mai sottovalutare questo comportamento. Perché non sempre questo atteggiamento indica che il nostro amico peloso è semplicemente rilassato e sereno. Il più delle volte, la lingua pendula del cane indica che sta attuando il suo normale metodo di regolazione della temperatura corporea, inalando aria fresca, mentre rilascia calore.

Se il nostro cane però adotta questo atteggiamento ripetutamente, può essere indice di un problema respiratorio, soprattutto se si tratta di un esemplare dal muso schiacciato come lo sono, ad esempio, i Carlini, i Bulldog o anche i Boxer. In questo caso è meglio fare un controllo veterinario.

14. Quando il cane scava

Bild: Irina Fuks / Shutterstock.com

Capita poi che abbiate un bel giardino, un orto, un appezzamento di terra, insomma un angolino esterno che curate quotidianamente, innaffiando le piante e il prato e dedicandogli il vostro tempo tempo libero per renderlo rigoglioso, florido e verde.

Fino a quando il vostro fidato e caotico amico a quattro zampe improvvisamente decide di trasformarsi in una ruspa e di modificare l’assetto del vostro prezioso giardino scavando ovunque. Il motivo di questo comportamento ha radici antiche, è un innato istinto dell’animale atto a nascondere oggetti per lui preziosi o a ricercare oggetti che ritiene importanti. È possibile però educare il cane e fargli perdere questo fastidioso istinto.

15. Il cane mostra la pancia

Bild: Jessica Cobb / Shutterstock.com

In natura, lo abbiamo già detto, prevale il comportamento non verbale, in ogni suo aspetto e forma. Gli animali tendono a creare relazioni gerarchiche, sia in branco che in coppia, dove un soggetto ritenuto più forte tende a predominare su uno o più animali della stessa specie.

Il cane non è esente da questa dinamica e, di conseguenza, attua anche lui comportamenti di predominanza o di sottomissione all’altro. Nel caso in cui vediate quindi un cane mostrare a un suo simile la propria pancia, punto sensibile del suo corpo, sta evidentemente dando un segno di sottomissione. In alcuni casi, però, il cane può mostrare la pancia anche per segnalare un invito al gioco.

16. A coda dritta

Bild: Csanad Kiss / Shutterstock.com

Quante volte vi è capitato di vedere il cane immobilizzarsi improvvisamente, irrigidirsi, rizzare la coda e sollevare il muso? Vi siete mai chiesti cosa stesse provando o cosa volesse dirci quel nostro amico a quattro zampe in quei momenti?

Cerchiamo di comprendere la motivazione di questo tipo di comportamento. Le cause che portano il nostro amico a rizzare la coda possono essere diverse, in realtà: un cane che attua un comportamento fisico come quello descritto, è tendenzialmente un animale con un carattere predominante e sicuro di sé, ma quando la coda sollevata è tremolante, è possibile che stia manifestando un gesto di sfida.

17. Il cane non suda, ma ansima

Bild: Shevs / Shutterstock.com

Il vostro cane è particolarmente agitato e respira profondamente a bocca aperta? Vi state chiedendo il perché di un comportamento simile? Ecco le possibili ragioni.
I cani sono animali che non sudano come gli esseri umani, la loro pelle non traspira, e per abbassare una temperatura corporea eccessivamente alta, i nostri amici a quattro zampe ansimano.

Un comportamento di questo tipo può però essere osservato nei cani anche quando questi si trovano in situazioni di forte stress o di dolore intenso. È quindi importante, se vediamo il nostro cucciolo respirare affannosamente, indagare la ragioni del suo comportamento e comprendere se sia il caso di intervenire per modificare una eventuale situazione di disagio che sta vivendo.

18. Giro giro tondo

Bild: Suchavadee / Shutterstock.com

Quando il nostro amico a quattro zampe inizia a camminare ripetutamente in maniera circolare, è probabile che stia cercando semplicemente di organizzarsi un ambiente confortevole sul quale stendersi e riposare. No, non sta giocando in solitudine a giro giro tondo.

Questo tipo di comportamento è, infatti, un antico e involontario archetipo rimasto insito al comportamento animale, e deriva da ataviche modalità funzionali alla sopravvivenza dell’animale.
I lupi, infatti, dai quali la specie canina si è sviluppata, calpestavano circolarmente il terreno sul quale volevano adagiarsi per renderlo più confortevole prima di un lungo e meritato riposo. E il vostro amico peloso fa altrettanto.

19. Umano, non ti capisco!

Bild: Mary Swift / Shutterstock.com

Per un cane, così come per qualsiasi essere vivente, non sempre è facile comprendere la situazione che lo circonda o gli altri esseri presenti. Cosi come noi umani manifestiamo la nostra incertezza attraverso una serie di comportamenti non verbali, il cane può esprimere il proprio dubbio con una serie di movimenti fisici facilmente riconoscibili.

Uno dei segnali più chiari della difficoltà di comprensione attuato dai nostri amici pelosi è l’inclinazione della testa da un lato. La prossima volta che vedrai il tuo amico a quattro zampe compiere questo tipo di movimento, ricorda che sta probabilmente pensando “Umano, non ti capisco!”

20. Mi annoio: allora mangio anche il mobile!

Bild: Maria Evseyeva / Shutterstock.com

I cani, si sa, hanno bisogno di movimento. Uscire per una passeggiata, correre, giocare e scaricare le energie, sono azioni che fanno parte delle necessità quotidiane del nostro dolce amico a quattro zampe.

Se queste pratiche non avvengono con costanza, il povero cane non saprà come sfogare le sue forze inespresse e deciderà, con ogni probabilità, di farlo prendendo a morsi i vostri mobili. Cominciando ovviamente da quello più bello che avete in casa. Per evitare di dover piangere lacrime amare nel constatare i danni, prendete il guinzaglio e portate il vostro cucciolo al parco. Farà bene a lui, ma farà un gran bene anche a voi!

21. Vicini vicini

Bild: Rob Hainer / Shutterstock.com

Accoccolarsi con il proprio amico peloso sul divano o sul letto è una delle pratiche più rilassanti e confortanti della routine domestica. Questa consuetudine non sempre però può risultare piacevole, soprattutto quando il vostro amico a quattro zampe è un colosso dal fiero peso di settanta chili.

Ma perché i cani amano sedersi o sdraiarsi sui nostri piedi in qualsiasi situazione? È una dinamica inconscia di branco: in questo modo il vostro amico fidato potrà avere la certezza di esservi davvero vicino vicino, difendendo e facendosi difendere in eventuali situazioni di pericolo. Perché chi ama, protegge. Almeno nel mondo animale.

22. Sbadiglia, ma no, non ha sonno

Bild: Inna Astakhova / Shutterstock.com

I nostri fedeli amici a quattro zampe, proprio come noi, sbagliano quando sono stanchi e hanno sonno, ma non solo. Le motivazioni che inducono i cani a sbadigliare possono essere varie e di diversa natura.

I nostri amici a quattro zampe, infatti, possono sbadigliare anche per segnalare uno stato emotivo di sconforto. Se il vostro cucciolo inizia, invece, a sbadigliare in continuazione, mentre vi trovate insieme a lui in situazioni pubbliche, è probabile che stia manifestando uno stato di ansia.
Delle volte, il cane sbadiglia anche per esprimerci la fiducia sconfinata che ha nei vostri confronti. In questi casi può capitare che sbadigli per più di 15 volte in pochi minuti.

23. Dopo la pappa, il meritato riposo

Bild: eriyalim / Shutterstock.com

I nostri cani, come tutti gli esseri viventi, apprezzano le cose belle della vita. Di una vita possibilmente fatta di giochi, corse al parco, tuffi nelle pozzanghere dopo che fuori è piovuto, buon cibo e poi… riposino!

Ai nostri amati amici a quattro zampe piace moltissimo la siesta dopo pranzo, meglio ancora se questa avviene in vostra compagnia. Nessuno dei nostri cani, infatti, si rifiuterebbe di approvare, se solo potesse parlare, una bella coccola sul divano o magari sul letto, dopo aver finito la pappa. Le coccole sono sempre belle, ma quelle a pancia piena lo sono un po’ di più.

24. Annusa l’aria: cosa mai vorrà dire?

Bild: bimka / Shutterstock.com

Vi è mai capitare di notare che, a volte, il vostro cane si immobilizza per annusare l’aria che lo circonda, estraniandosi completamente da voi e dal contesto? In quei momenti, anche i loro amati biscotti o la pallina preferita sembrano lasciare completamente indifferente il nostro amico a quattro zampe.

Il motivo di questo tipo di comportamento è sempre da ricercare in arcaici atteggiamenti che garantivano all’animale la sopravvivenza. In natura, infatti, gli animali sono capaci di riconoscere la presenza di altri animali, come i predatori, attraverso l’odore che questi emanano, conquistando così il tempo necessario a proteggere e nascondere sé stessi e i propri cuccioli.

25. Il cane scuote le orecchie

Bild: Alexander Raths / Shutterstock.com

A volte possiamo osservare il nostro cane che a scuote con vigore le orecchie. Le orecchie, oltre che una delle zone più pelose e protettive, sono tra le parti più sensibili e funzionali del corpo del nostro amico a quattro zampe.

Scuotere questa parte del suo corpo, permette al nostro cane di potersi assicurare un migliore ascolto dei suoni che lo circondano. Fondamentalmente, se un cane scuote le sue orecchie, sta quindi cercando di porre maggior attenzione ai rumori che percepisce e di porsi completamente in ascolto.
Attenzione però, uno scuotere persistente può essere anche indice della presenza di un insetto o un oggetto estraneo all’interno del padiglione auricolare!

26. Il cane ringhia e mostra i denti

Bild: Taras Verkhovynets / Shutterstock.com

I cani sono i migliori amici dell’uomo, questo è indubbio; si tratta di animali fedeli, protettivi e teneri, di teneri amici pelosi con i quali accoccolarsi la sera sul divano guardando un film.

I cani però possono anche mostrarsi aggressivi in situazioni in cui si trovano in pericolo e in cui temono per la loro incolumità o per quella di un membro del loro branco, bipede o quadrupede che sia. In queste situazioni, prima di attaccare, l’animale manda all’avversario una serie di segnali e avvertimenti: mostra i denti, ringhia e focalizza la sua attenzione visiva sull’altro. Un cane che attua un tale comportamento è pronto all’attacco, è quindi opportuno allontanarsi lentamente.

27. Cosa mai ci sarà da abbaiare?

Bild: Monika Wisniewska / Shutterstock.com

Il cane non è dotato di parola, eppure, a volte, sembra quasi possederla. Il nostro amico a quattro zampe cerca invece di comunicare ricorrendo all’uso di altri suoni come, ad esempio, l’abbaio. Seppur risulti spesso fastidioso, è fondamentale comprendere la motivazione del suo abbaiare che è sempre determinato dalla situazione che l’animale sta vivendo. È inoltre fondamentale fare attenzione a come e verso cosa il nostro amico a quattro zampe abbaia.

Se il cane abbaia velocemente e con forza, con ogni probabilità sta cercando di mostrarsi aggressivo verso un eventuale pericolo e di avvertire gli altri. Il cane può, peró, anche abbaiare per invitare al gioco o, semplicemente, per “salutare”.